Gli abusi edilizi in Sicilia nella fascia di 150 metri dalla battigia, realizzati dopo il 31 dicembre 1976 non sono sanabili neanche se l'area è di fatto interamente edificata. Lo ha deciso il CGA.